Home DestinazioniThailandia Viaggio in Thailandia fai da te: itinerario con mappa

Viaggio in Thailandia fai da te: itinerario con mappa

by Chiara Stinson

Sogni un viaggio in Thailandia fai da te? In questo articolo scopri l’itinerario classico di due settimane, da Bangkok al nord di Chiang Mai e al mare.

 

Oggi ti porto in Thailandia. Terra di templi dalle cupole dorate che svettano tra i grattacieli così come tra una natura incontaminata, di Buddha e spiagge bianchissime, la Thailandia unisce una cultura millenaria ai sapori esotici e alla frenesia delle metropoli.

L’itinerario di viaggio in Thailandia fai da te parte da Bangkok, capitale caotica dai mille colori, profumi e odori, che trae dai suoi contrasti l’energia vitale e che tanto affascina i visitatori di tutto il mondo. Prosegue al nord di Chiang Mai e Chiang Rai, ricco di scenari naturali e di antichi templi. Infine il giusto relax e il divertimento nelle isole del golfo della Thailandia – Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao -, dove splendide spiagge sono costeggiate da una fitta vegetazione, regalando quei panorami che si vedono nelle cartoline.

Organizzare un viaggio fai da te in Thailandia è più semplice di quanto si pensi: tutto il Paese è ben collegato, gli alloggi sono a buon prezzo ed i thailandesi sono famosi per la loro proverbiale cordialità. Il Popolo dei Sorrisi, così sono chiamati.

 

viaggio in thailandia
Wat Pho, Bangkok
viaggio in thailandia
Grand Palace, Bangkok

 

Thailandia, quando andare

Ci sono due stagioni: quella secca da Novembre ad Aprile e quella umida da Maggio a Ottobre. Tranquillo, il clima della Thailandia è piacevole tutto l’anno e le temperature sono pressoché alte. Il periodo migliore è da Novembre ad Aprile, ma ti assicuro che qualche goccia di pioggia non rovinerà la tua vacanza.

Molti – come del resto io – ci andranno nel periodo estivo. Ad Agosto il clima a Bangkok è caldo e umido, al nord (Chiang Mai e Chiang Rai) c’è qualche precipitazione in più, sì intensa, ma comunque di breve durata. Evita invece la zona di Phuket, Krabi e la costa occidentale, dove le piogge sono abbondanti. Per il mare scegli Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao.

A Phuket, ci andrai da Novembre ad Aprile.

 

thailandia mare
Koh Tao

 

Cosa vedere in Sri Lanka: l’itinerario fai da te

Il mio itinerario di viaggio in Thailandia fai da te si divide in 3:

  • Prima parte: Bangkok, con escursione giornaliera ad AyutthayaQui scopri cosa vedere a Bangkok in 3 giorni.
  • Seconda parte: nord della Thailandia – Chiang Mai, con escursione giornaliera a Chiang Rai
  • Terza parte: isole del sud – Koh Samui e Koh Tao, di cui ho parlato in questo articolo.

Ecco il mio itinerario giorno per giorno:

Giorno 1, 2, 3 : Bangkok

Giorno 4: Gita in giornata ad Ayutthaya

Giorno 5, 6: Chiang Mai

Giorno 7: Gita in giornata a Chiang Rai

Giorno 8, 9, 10, 11: Koh Samui

Giorno 12, 13, 14: Koh Tao

 

tour thailandia 15 giorni

 

Come spostarsi

I trasporti sono efficienti. Per il vostro viaggio in Thailandia, non esitate ad utilizzarli.

  • A Bangkok ci siamo mossi in taxi e tuk tuk
  • Da Bangkok ad Ayutthaya in treno, prenotato in loco alla stazione di Bangkok
  • Da Bangkok a Chiang Mai in pullmino notturno, con agenzia locale
  • Da Chiang Mai a Chiang Rai, con un tour di agenzia locale
  • Da Chiang Mai a Koh Samui in aereo. Voli low cost con Air Asia, Bangkok Airways e Thai Airways
  • A Koh Samui e Koh Tao abbiamo affittato uno scooter
  • Da Koh Samui a Koh Tao con il traghetto della compagnia Lomprayah
  • Da Koh Samui a Bangkok in aereo

 

Giorno 1, 2, 3: Bangkok

Il viaggio in Thailandia inizia da Bangkok. Ho sentito pareri discordanti su questa città che, a primo impatto, appare sotto una coltre di smog, in tutta la sua confusione ed i suoi forti odori. Noi siamo state accolte dal sorriso di un thailandese che per pochi spiccioli con il suo tuk tuk ci ha portate dall’hotel al Grand Palace, il palazzo reale. Per me Bangkok è una città incredibile.

A Bangkok i simboli della modernità – i centri commerciali da 8 piani e 2000 negozi ed i grattacieli più alti del Sud Est asiatico – si mescolano con il passato più antico che sopravvive nella magia dei suoi templi, nella tradizione dei mercati galleggianti. Le viste dall’alto migliori della città si hanno dagli Sky Bar – come il Lebua – e dal tempio Wat Arum, una volta saliti tutti i gradini.

 

viaggio in thailandia
Grand Palace
viaggio in thailandia
Grand Palace

 

COSA VEDERE A BANGOK? Qui trovi il mio articolo approfondito su Bangkok.

  • Grand Palace e Wat Phra Kaew
  • I templi Wat Pho e Wat Arun
  • Mercato dei Fiori di Pak Khlong Talat
  • Casa di Jim Thompson
  • Khao San Road
  • Chatuchak Market
  • Sky Bar Lebua Tower, dove è stato girato il film Una Notte da Leoni
  • I centri commerciali di Siam
  • Il mercato galleggiante

 

thailandia fai da te
Wat Pho
thailandia fai da te
Casa di Jim Thompson
thailandia fai da te
Mercato galleggiante

 

Giorno 4: Gita in giornata ad Ayutthaya

E’ l’antica capitale del regno del Siam, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Come andare da Bangkok ad Ayutthaya in giornata? Con il treno, in partenza dalla stazione di Bangkok. Ho preso i biglietti il giorno prima ed il tragitto dura 1 h e mezza.

 

tour thailandia 10 giorni
Ayutthaya
tour thailandia 10 giorni
Ayutthaya

 

Girare ad Ayutthaya. Giunta a destinazione, insieme alla mia compagna di viaggio, ho noleggiato un tuk tuk con guidatore che mi ha portata in giro tutta la giornata per i siti archeologici. Ce ne sono tanti e si trovano proprio al di fuori della stazione. Benché a basso costo (ricordatevi di contrattare il prezzo), questa non è la soluzione più economica, ma di sicuro è la più comoda. In alternativa, affittate una bicicletta.

Girare ad Ayutthaya a piedi è sconsigliato poichè i templi sorgono all’interno di un’area di qualche km quadrato ed il caldo non è un buon alleato. I vari wat (templi) di Ayutthaya sono tutti molto scenografici e lasciano davvero senza fiato. Tra quelli da non perdere segnalo Wat Mahathat, con la testa del Buddha incastonata tra le radici di un albero, e il Wat Phra Si Sanphet, ma ovviamente avrete occasione di visitarne molti di più.

Per un’esperienza più autentica, fermatevi qui a dormire. I templi danno il meglio di sé al tramonto.

 

thailandia cosa vedere
thailandia cosa vedere
Ayutthaya

 

Giorno 5, 6: Chiang Mai

Chiang Mai è la seconda città per importanza della Thailandia. Immersa tra le montagne, è più raccolta di Bangkok e l’atmosfera che si respira qui è più rilassata. All’interno delle mura ho avuto l’impressione che il tempo si sia fermato. Chiang Mai è a misura d’uomo e si può girare benissimo a piedi, scoprendo affascinanti templi – ce ne sono 300 -, mercatini e negozietti d’artigianato: sfido chiunque a non lasciarsi tentare dai colorati tessuti, sono così belli!

Al di fuori di Chiang Mai, le possibilità sono molte. Per gli amanti della natura, ci sono diversi sentieri di trekking. In sole 48 ore si deve fare una scelta ed abbiamo optato per l’esperienza con gli elefanti e la visita al Wat Phra Doi Suthep, al cui interno si trova il chedi interamente coperto d’oro. E’ una visita davvero affascinante e la fatica dei 300 scalini per accedervi è ampiamente ripagata.

 

thailandia quando andare
Wat Phra Doi Suthep
thailandia cosa vedere
Wat Phra Doi Suthep

 

DOVE DORMIRE A CHIANG MAI

3Laan House Hotel 

COSA VEDERE E COSA FARE A CHIANG MAI

  • Concedersi un rilassante massaggio al centro The Oasis Spa. S
  • Visitare il Wat Phra Doi Suthep, 10 km fuori Chiang Mai. Per raggiungerlo, affitta un tuk tuk fuori dalle mura.
  • Incontrare gli elefanti all’Elephant Nature Park. Per organizzare l’escursione affidati ad una agenzia locale appena fuori dalle mura di Chiang Mai. Vedere questi animali da vicino, nutrirli, accarezzarli e fare il bagno insieme a loro è una delle esperienze più caratteristiche del viaggio in Thailandia fai da te. Il costo è di 50 / 70 € a testa e comprende il trasporto, l’ingresso al sito, il pranzo ed ovviamente l’esperienza.
  • Fare un’escursione in giornata a Chiang Rai, leggi sotto per approfondire.

 

thailandia quando andare
The Oasis
thailandia tour 15 giorni
Elephant Nature Park
thailandia tour 15 giorni
Elephant Nature Park

 

Giorno 7: Gita in giornata a Chiang Rai

Affascinata dalle immagini del White Temple, ho fatto di tutto per andare a Chiang Rai. Ho scelto un tour di un’agenzia locale, che prevedeva anche altre tappe, e ti spiego il perché:

  • Chiang Mai e Chiang Rai distano all’incirca 3 h e mezza di bus ed il White Temple si trova fuori città. Solo di viaggio, dunque, avrei perso oltre 7 h.
  • Chiang Rai non è niente di che, pertanto ho abbandonato l’idea di farci tappa nel mio viaggio in Thailandia.

 

thailandia tour 15 giorni
White Temple
thailandia tour 15 giorni
White Temple
thailandia consigli di viaggio
White Temple

 

Oltre al White Temple, il tour prevedeva il Triangolo d’Oro – con attraversamento del fiume, tappa al confine con Laos e con la Birmania – e al Villaggio Yapa – le donne giraffa, per intenderci. La giornata di per sé è stata piacevole, ma entrambi i luoghi sono poco autentici. Di fatto l’unica tappa meritevole è stato proprio il White Temple, imperdibile ed uno dei più belli di tutta la Thailandia.

 

thailandia consigli di viaggio
Mercato in Laos
thailandia consigli di viaggio
Mercato in Laos

 

Giorno 8, 9, 10, 11: Koh Samui

Dopo aver visto le meraviglie della cultura thailandese, è finalmente giunto il momento di un po’ di relax al mare. Che si sa, noi italiani alla vacanza al mare facciamo davvero fatica a rinunciarci. Ed eccoci quindi a Koh Samui. Quest’isola è la più grande del Golfo della Thailandia con numerosi resort e servizi per i turisti concentrati soprattutto a Chaweng e, in misura minore, Lamai. Leggi il mio articolo per sapere quali sono le spiagge più belle di Koh Samui.

 

thailandia mare
Crystal Beach

 

La prima cosa da fare è noleggiare uno scooter: in questo modo si esplora l’isola in tutta la sua bellezza e si va a Chaweng la sera per la vivace vita notturna. E’ solo uscendo dalle rotte classiche che si scoprono lunghe spiagge deserte, costeggiate da palme riverse sulle bianche distese di sabbia, cascate e scenari naturali autentici.

 

isole thailandia
Crystal Beach
thailandia mare
Cena a Koh Samui

 

Giorno 12, 13, 14: Koh Tao

Dopo Koh Samui mi sono spostata a Koh Tao, un’altra isola del Golfo della Thailandia. Koh Tao è una riserva naturale ed è quanto più si avvicina alla nostra idea di isoletta paradisiaca tropicale. Gli scenari e i paesaggi ti lasceranno a bocca aperta. Koh Tao misura solo 15 km quadrati, è sufficiente noleggiare uno scooter e si percorre in lungo e in largo.

 

isole thailandia
Koh Tao
isole thailandia
The Aminjirah, Koh Tao

Ti potrebbe interessare

Leave a Comment