Home DestinazioniIsraele Viaggio a Gerusalemme, cosa vedere nella Città Santa

Viaggio a Gerusalemme, cosa vedere nella Città Santa

by Chiara Stinson

Cosa vedere a Gerusalemme? Viaggio in Israele alla scoperta della Città Santa, dove si dice che ogni pietra racchiuda una storia.

 

Yerushalayim. Letteralmente città per la pace. Storicamente distrutta, ricostruita e poi ancora assediata, risorta e così via per decine e decine di volte. E’ il grande contrasto di Gerusalemme, città santa per tre religioni monoteiste, il Cristianesimo, l’Ebraismo e l’Islam. Il viaggio a Gerusalemme è spesso abbinato a Tel Aviv, l’altra faccia della medaglia d’Israele. In questo articolo scopri cosa vedere a Gerusalemme, dal Muro del Pianto alla Cupola della Roccia, i luoghi sacri e i sapori della cucina tradizionale per cogliere il fascino della città più antica del mondo.

 

gerusalemme cosa vedere

 

Come arrivare a Gerusalemme da Tel Aviv

Quanto distano Gerusalemme e Tel Aviv? Solo 45 minuti d’auto. Per raggiungere Gerusalemme da Tel Aviv e viceversa hai diverse possibilità. La più economica è senza dubbio il bus. In alternativa ci sono taxi e treni: per una taxi dall’aeroporto di Tel Aviv a Gerusalemme abbiamo speso € 60,00. Infine, puoi rivolgerti all’agenzia Abraham Tours che organizza transfer quotidiani tra le città, anche durante lo Shabbat.

 

Viaggio a Gerusalemme, cosa vedere

 

La Città Vecchia

Il cuore di Gerusalemme è la Città Vecchia che mi piace definire 1 km quadrato di speranza. Un unico luogo in cui convergono le preghiere, i sogni, i pianti di fedeli provenienti da tutto il mondo. Il modo più genuino per visitarla è girovagare tra le strette viette della Città Santa, perdersi tra i mercati ed assaporarne i suoni, gli odori, osservare i bambini che giocano nelle piazzette del quartiere Ebraico. Scoprirai mosaici nascosti, piccoli luoghi di culto e inediti punti panoramici.

I suoni nelle viette sono quelli delle campane delle chiese, delle preghiere dei muezzin, dei bambini che giocano per le stradine. Per gli odori, non ci si può sbagliare: le spezie hanno la meglio su ogni altro sentore. Questa città, capitale contesa d’Israele, offre un’esperienza spirituale e sensoriale totalizzante e che tu sia credente o meno non la dimenticherai facilmente.

La Città Vecchia è suddivisa nei quattro quartieri Cristiano, Armeno, Musulmano ed Ebraico. Ti chiederai perché sono 3 religioni e 4 quartieri. Ecco la spiegazione: gli Armeni sono Cristiani, ma essendo i primi ad essere arrivati – e il primo stato a convertirsi al Cristianesimo – da tradizione hanno una zona propria.

 

cosa vedere a gerusalemme in 1 giorno
cosa vedere a gerusalemme in 1 giorno

 

INIZIA DA QUI

Vuoi conoscere la storia di Gerusalemme? Vale la pena prendere una guida per capire a fondo questa città. Una valida alternativa è il free tour di due ore della Sandeman è un ottimo modo per orientarsi. Le guide sono giovani israeliani entusiasti e ti racconteranno nozioni che non trovi sui libri. Noi siamo state davvero soddisfatte di questa esperienza! Il tour è gratuito ed ha luogo ogni giorno alle 11.00 davanti al Jaffa Gate. E’ necessaria la prenotazione dal sito.

 

città vecchia di gerusalemme

città vecchia di gerusalemme

gerusalemme storia
gerusalemme storia

 

IL MURO DEL PIANTO

E’ il sito religioso più importante per l’Ebraismo. Tra le fessure delle sue pietre raccoglie le preghiere dei fedeli. Chi può accedervi? Tutti, ma per avvicinarsi è necessario rispettare la divisione tra donne e uomini.

 

gerusalemme muro del pianto
gerusalemme muro del pianto

 

TEMPLE MOUNT, MONTE DEL TEMPIO

Maestoso luogo di culto sacro per le tre religioni. Per gli ebrei qui sorgeva l’antico Tempio di Gerusalemme; per i cristiani, è un luogo frequentato da Gesù; i musulmani lo celebrano invece per l’ascesa di Maometto al cielo. Storicamente conteso, la storia del Monte del Tempio è fatta di distruzione e rinascita. Oggi qui vi sono la Moschea Al-Aqsa e la Cupola della Roccia, santuario dall’incredibile bellezza dei suoi toni blu e azzurri.

PER ACCEDERE AL COMPLESSO: imbocca la passerella di legno a fianco del Muro del Pianto. Controlla gli orari e mettiti in coda prima dell’apertura. Viene richiesto un abbigliamento sobrio, altrimenti ti verranno forniti dei teli. Per i non musulmani non c’è nessuna possibilità di visitare la moschea all’interno.

 

cosa vedere a gerusalemme in 1 giorno
cosa vedere a gerusalemme in 1 giorno

 

LA VIA DOLOROSA

Conosciuta anche come Via Crucis, è la via percorsa da Gesù fino al luogo di crocifissione, la Chiesa del Santo Sepolcro. Oggi è possibile ripercorrere il cammino che si snoda all’interno della Città Vecchia di Gerusalemme. Lungo il percorso si trovano le 14 tappe della via Crucis.

 

LA CHIESA DEL SANTO SEPOLCRO

La Chiesa del Santo Sepolcro è il luogo più importante della religione cristiana, poiché è stata eretta nel punto esatto in cui Gesù fu crocifisso dai Romani. L’ingresso è suggestivo e richiama migliaia di fedeli e turisti. Mi aspettavo questo luogo del tutto differente: all’interno infatti è rumoroso e non conserva il silenzio della preghiera. Da visitare per il suo portato simbolico.

 

Fuori dalla Città Vecchia

Fuori dalla Città Vecchia si scoprono angoli antichi accanto a ristoranti esclusivi e locali alla moda. Una Gerusalemme che non ti immagini, al passo con le ultime tendenze in fatto di food, di moda, di stile di vita. Questo aspetto testimonia che la capitale d’Israele è l’unione di più città, dove ognuno può trovare quella che fa per sé.

 

MAHANE YEHUDA MARKET

Profumi di spezie, colori, voci provenienti da ogni dove: questo è Mahane Yehuda Market, il mercato di Gerusalemme. Oltre 250 bancarelle che vendono frutta, spezie, dolci e tutto ciò che di locale viene prodotto. E’ impossibile non assaggiare qualcosa, qui gli ambulanti fanno a gara per farti provare la migliore tahina di sesamo, la granola più buona e chi più ne ha ne metta. A proposito della granola: è veramente deliziosa!

Oltre alle bancarelle, in questo posto ci sono anche tanti ambulanti, chioschi e ristorantini, ideali per mangiare qualcosa.

 

viaggio a gerusalemme
viaggio a gerusalemme
viaggio a gerusalemme

 

Dove mangiare a Gerusalemme

Hummus, falafel, ma guai a pensare che la cucina israeliana sia solo questo. Gerusalemme pullula di ristoranti per tutti i palati, dai più tradizionali ai più raffinati. L’ultima tendenza mescola la cucina israeliana con sapori contemporanei e varianti fusion: su quest’onda di sperimentazione, sono nati molti ristoranti che hanno arricchito un panorama gastronomico già vario. Come Machneyuda, considerato il miglior ristorante in tutta Israele, e che si trova proprio qui a Gerusalemme nei pressi del Mahane Yehuda Market. Noi non abbiamo avuto il piacere di andarci, la lista di attesa è di un paio di mesi.

Fai attenzione allo Shabbat: a Gerusalemme tutti i ristoranti Kosher – e sono la maggior parte – rimangono chiusi.

  • Abu Shakri. Il ristorante tradizionale più celebre di Gerusalemme si trova nella Città Vecchia. Il menù è corto: solo hummus, falafel e pita, ma sono i più buoni che tu possa assaggiare. Se sei facilmente impressionabile, vai oltre la prima impressione e non te ne pentirai!
  • Kadosh. Questo caffè in stile retrò è perfetto per la colazione. I dolci sono buonissimi, come lo yogurt con il muesli.
  • Mahane Yehuda Market. Come già spiegato sopra, la sera il mercato di Gerusalemme si trasforma in un luogo cool dove cenare tra i tanti chioschetti. Proposte per tutti i palati, per una cena veloce.
  • Satya. Un delizioso ristorante in cui la cucina israeliana si fa moderna ed incontra influenze mediterranee. Satya serve carne e pesce in un ambiente curato. Come spesso accade nei ristoranti in Israele, accomodati al bancone per guardare gli addetti ai lavori. Super consigliato, anche se non dei più economici. E’ aperto anche durante lo Shabbat.
  • Yudale. E’ il cugino di Machneyuda, ma con un taglio decisamente giovane. Cenare qui è un’esperienza da fare se si è con gli amici: ci si accomoda solo sul bancone o sui tavoli alti a bordo parete, la musica è alta, si balla mentre baristi e i cuochi mettono a punto il loro show.
  • Gatsby Cocktail Room. A detta di alcuni locali, questo è uno dei posti migliori dove bere un drink pre o post cena. Preparati a cercarlo bene: è uno speakeasy, cioè un locale del quale non è segnato l’indirizzo. Lo trovi in centro in una porticina nascosta in via Hillel.

 

gerusalemme dove mangiare
Abu Shakri
gerusalemme dove mangiare
Gatsby Cocktail Room

 

Cosa fare a Gerusalemme durante lo Shabbat

Gerusalemme è una città profondamente religiosa ed osserva lo Shabbat, il Sabato Ebraico. Da venerdì al tramonto fino alla sera del sabato tutto si ferma: i negozi abbassano le serrande, i ristoranti restano chiusi e i trasporti pubblici non funzionano. Se da una parte è affascinante osservare le tradizioni, dall’altro il viaggiatore deve necessariamente organizzarsi.

COSA FARE A GERUSALEMME DURANTE LO SHABBAT

  • L’agenzia Abraham Tours organizza diversi tour il sabato durante lo Shabbat, ad esempio a Masada e Mar Morto.
  • Per vivere a tutto tondo lo Shabbat e conoscere la tradizione, questo tour prevede un percorso a piedi nella Città Santa e nei luoghi di preghiera. Il tour si tiene il venerdì sera, quando lo Shabbat ha inizio.
  • Visita il Rockfeller Museum, aperto il sabato fino alle 14, e l’Israel Museum, aperto fino alle 17.
  • Il ristorante Satya è il mio preferito, aperto anche durante lo Shabbat.
  • Fai in modo di essere a Tel Aviv, dove questa festività religiosa è meno sentita.

Ti potrebbe interessare

Leave a Comment