Home Gite fuoriporta Trekking in Lombardia al Rifugio Curò

Trekking in Lombardia al Rifugio Curò

by Chiara Stinson

Quello da Valbondione al rifugio Curò è uno dei trekking in Lombardia più belli. Ecco come arrivare.

 

Se hai voglia di una gita fuori porta da Milano, perché non prendere un po’ d’aria fresca di montagna? Tra i trekking in Lombardia ti consiglio il rifugio Curò. Questo rifugio si trova nel Parco delle Orobie bergamasche a fianco del lago Barbellino, uno specchio d’acqua color smeraldo. Si propone come snodo per gli escursionisti più instancabili che dal Curò possono raggiungere altri scenari dall’incommensurabile bellezza. E infatti insieme al trekking ai Laghi Gemelli, quello che da Valbondione conduce al Curò è uno dei sentieri più amati dai bergamaschi.

 

Prima di partire

  • Partenza: Valbondione (BG)
  • Sentiero: 305
  • Durata: 2.30
  • Dislivello: 1000 m
  • Difficoltà: media
  • Adatto ai bambini: solo se abituati
  • Rifugio: ristorante con cucina casalinga, bar, stanze per il pernottamento. E’ consigliata la prenotazione.

 

Rifugio Curò: come arrivare

Il Rifugio Curò è raggiungibile da Valbondione, da Lizzola e dal rifugio Coca. Di seguito ti parlo del sentiero che parte da Valbondione. Rispetto a quello che parte da Lizzola, l’itinerario di Valbondione è più semplice perché la pendenza è lieve: questa particolarità lo rende adatto anche alle famiglie, anche se lungo.

 

rifugio curò
rifugio curò

 

Da Valbondione al rifugio Curò

A Valbondione il parcheggio è situato nei pressi del campo sportivo. Dopo un breve tratto asfaltato, inizia il sentiero vero e proprio attraverso un bosco dalla vegetazione fitta. La pendenza non è assolutamente difficoltosa, anzi, è adatta a tutti. Più avanti il sentiero si apre e la pendenza aumenta. Arrivati ad un certo punto, si ha una doppia scelta: un sentiero più ripido e veloce, si stimano 20 minuti in meno, oppure continuare con una pendenza semplice, ma su un sentiero più lungo cosiddetto panoramico. Noi abbiamo scelto il sentiero più corto e la pendenza si è fatta sentire!

 

rifugio curò sentiero
rifugio curò sentiero

 

Il Rifugio Curò

All’arrivo il lago Barbellino incastonato fra le Alpi Orobie regala scenari splendidi. Tutto quello che devi fare è stendere un telo sul prato e osservare la bellezza di questi paesaggi. Si sente il profumo del brasato di cervo: al rifugio c’è la possibilità di mangiare, previa prenotazione, i piatti della cucina casalinga. Noi però non abbiamo prenotato e quindi dopo il pic nic ci concediamo solo una buonissima crostata ai frutti di bosco.

 

rifugio curò
rifugio curò

 

Se non sei ancora stanco, dal Rifugio Curò puoi imboccare altri sentieri tra cui quello verso il Rifugio Coca. Dal Rifugio Coca puoi scendere a Valbondione, ricongiungendoti. Noi invece abbiamo fatto un breve giro panoramico nei dintorni del lago.

Ti potrebbe interessare

Leave a Comment