Home Italia Perugia, cosa vedere in un giorno nella città del cioccolato

Perugia, cosa vedere in un giorno nella città del cioccolato

by Chiara Stinson

Hai in programma un weekend in Umbria? Non può mancare il capoluogo Perugia. In questo articolo scopri cosa vedere in un giorno a Perugia. In più, i migliori consigli sui ristoranti di Perugia e tutto quello che non puoi perderti in centro.

Capoluogo dell’Umbria, Perugia è una città d’architettura medievale il cui centro storico sorge su una collina circondato dalle mura. Le sue origini risalgono agli Etruschi. Etruschi che, insieme ai Romani, le hanno donato un patrimonio storico di massimo rilievo ancor’oggi visibile nelle architetture della città. Ti piacerà Perugia se ami gli itinerari a piedi, le viette strette, i saliscendi talvolta impervi e i panorami dall’alto. Perugia è la città del cioccolato, culla del Bacio Perugina e sede ogni Ottobre di Eurochocolate, la più importante manifestazione dedicata al cioccolato. Quindi, se sei un goloso non puoi perdertela!

Il centro di Perugia si visita tranquillamente in un giorno. Il giorno successivo puoi scegliere i borghi dell’Umbria, ad esempio la bellissima Assisi o Spello, che distano 30 minuti da Perugia. Ma andiamo con ordine, ecco come arrivare in centro e cosa vedere a Perugia in un giorno.

 

Come muoversi

Il centro storico di Perugia è arroccato su una collina e fatto di viette strette e saliscendi. Ti consiglio di lasciar macchina subito al di fuori in uno dei grandi parcheggi e di raggiungerlo tramite il minimetrò oppure le scale mobili, che a Perugia fanno parte del servizio pubblico.

  • Minimetrò. Il minimetrò è una funicolare che arriva direttamente in centro. E’ comodissimo. Puoi parcheggiare allo stadio – la fermata si chiama Pian di Massiano – e da lì in 10 minuti sei in centro a Perugia. La singola corsa costa € 1,50. A questo link trovi tutte le informazioni pratiche.
  • Scale mobili. Le scale mobili sono 4 e arrivano al cuore del centro storico. Io cerco parcheggio nei dintorni di via Pellas e utilizzo quelle di piazzale Europa che arrivano a piazzale Bellucci e da qui quelle fino a piazza Cavour. In alternativa, puoi parcheggiare in piazza Partigiani e da lì le scale mobili ti portano alla Rocca Paolina.
perugia itinerario
perugia itinerario

 

Cosa vedere a Perugia in un giorno

  • Piazza IV Novembre
  • Galleria Nazionale dell’Umbria
  • Corso Vannucci e Piazza Italia
  • Rocca Paolina
  • Acquedotto romano
  • Basilica di San Domenico
  • Oratorio di San Bernardino
  • Arco Etrusco
  • I panorami più belli

 

Piazza IV Novembre

Sei subito nel cuore di Perugia. Piazza IV Novembre è la piazza principale della città, nonché una delle più suggestive d’Italia. Al centro c’è la Fontana Maggiore di Nicola Pisano, mentre i confini sono delimitati dall’elegante Palazzo dei Priori e dalla facciata laterale della Cattedrale di San Lorenzo. Palazzo dei Priori non è sempre aperto, ma quando lo è ti consiglio di salire le scale, entrare ed ammirare la Sala dei Notari splendidamente affrescata. E’ inoltre sede al primo piano dell’amministrazione comunale e al terzo della Galleria Nazionale dell’Umbria, di cui parlerò nei prossimi punti.

Di sera Piazza IV Novembre diviene il fulcro della movida perugina e si riempie di giovani che chiacchierano e bevono in compagnia. Perugia infatti è una città universitaria, con un ateneo tra i più antichi d’Italia, oltre all’Università per Stranieri.

perugia piazza IV novembre
perugia piazza IV novembre
perugia piazza IV novembre
perugia piazza IV novembre
perugia

 

Via Maestà delle Volte

Uno dei percorsi che si puoi intraprendere da Piazza IV Novembre è quello di via Maestà delle Volte, che considero tra i vicoli più suggestivi di Perugia con i suoi archi e gli antichi palazzi. In piazza Morlacchi ha inoltre sede il Teatro Morlacchi risalente al 1780, puoi visitarlo solo assistendo ad un’opera.

 

Galleria Nazionale dell’Umbria

La Galleria Nazionale dell’Umbria ha sede nel Palazzo dei Priori con ingresso laterale su Corso Vannucci. Perugia ha un patrimonio artistico inestimabile e in questo museo vi sono opere di artisti di grandissimo valore come Pietro Vannucci detto Il Perugino, Pinturicchio e Piero della Francesca. Se sei un amante dell’arte, devi assolutamente inserirlo tra le cose da vedere a Perugia.

GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA

Orari: 8.30 – 19.30. Lunedì dal 18.03 al 03.11 apre alle 12.00

Costo: intero € 8,00; ridotto € 2,00. Ingresso gratuito tutte le prime domeniche del mese.

 

Corso Vannucci e Piazza Italia

Da Piazza IV Novembre ha inizio Corso Vannucci, la via principale del centro storico di Perugia. Corso Vannucci percorribile tutto a piedi ospita i negozi dei grandi brand insieme ad alcune botteghe tipiche e locali storici. E’ la via dello shopping. Termina con Piazza Italia e con i Giardini Carducci, chiamati così in quanto il poeta trovò in questo luogo l’ispirazione per scrivere il Canto dell’Amore.

perugia in un giorno con i bambini
perugia in un giorno con i bambini
perugia in un giorno con i bambini

 

Rocca Paolina

Da Piazza Italia si raggiunge uno dei luoghi più suggestivi di Perugia, la Rocca Paolina. Nota anche come Perugia Sotterranea, la Rocca Paolina è un’antica fortezza, costruita su volere di Papa Paolo III quand’egli fece rientrare Perugia nello Stato della Chiesa. Tre anni dopo fu rasa al suolo durante la ribellione dei perugini al potere papale. La Rocca Paolina ha attraversato diverse dominazioni, assumendo i tratti di città sotterranea, rifugio e prigione. Oggi è un’affascinante città nella città con cunicoli e percorsi sotterranei. Un tuffo indietro nel tempo!

Per raggiungere la Rocca Paolina da Piazza Italia non devi far altro che scendere le scale mobili. Se invece ti trovi nella parte bassa della città, puoi prendere le scale mobili in Piazza Partigiani, dove tra l’altro c’è un parcheggio a pagamento utile per lasciare la macchina.

 

Acquedotto Romano

Il mio luogo preferito a Perugia! Spesso dimenticato tra le cose da vedere a Perugia in un giorno, ti consiglio di non mancare di farci un salto. Costruito in epoca medievale, fu un’opera di alto livello ingegneristico. Tuttavia oggi è dismesso e lì dove scorreva l’acqua lascia il posto ad una pittoresca passeggiata, via dell’Acquedotto per l’appunto. La vista sulla città antica e tutt’intorno è davvero bellissima!

perugia cosa vedere
perugia cosa vedere

 

Basilica di San Domenico

La Basilica di San Domenico a Perugia è uno dei maggiori edifici religiosi dell’Umbria, seconda per dimensione solo alla Basilica di San Francesco ad Assisi. La sua costruzione risale al 1200 per opera dei frati domenicani. In seguito a imponenti lavori di ricostruzione e restauro, dell’edificio d’origine oggi rimane solo il chiostro e l’area del presbiterio, così come è andato quasi del tutto disperso il patrimonio artistico. E’ comunque imponente e molto bella da vedere.

visitare perugia
visitare perugia
visitare perugia

Accanto alla basilica, i bellissimi chiostri di San Domenico ospitano il Museo Archeologico e l’Archivio di Stato. Forse non hai tempo per vedere questi ultimi, ma dai un’occhiata al chiostro e non te ne pentirai!

perugia cosa vedere

 

Oratorio di San Bernardino

Questa piccola chiesa si trova in piazza San Francesco appena fuori le mura della città storica. Fu costruita nel 1400 dai frati francescani in onore di San Bernardino, che più volte aveva predicato in città. L’Oratorio di San Bernardino è meravigliosamente decorato nella facciata ed è un bellissimo esempio di arte rinascimentale a Perugia. Accanto vi è la chiesa di San Francesco. Il fatto che questo complesso sia poco visitato gli dona una magica atmosfera silenziosa; davanti c’è anche un prato dove rilassarsi nei giorni di sole.

 

Arco Etrusco

Puoi trovarlo scritto anche come Porta Augusta, di fatto si tratta di una delle 7 entrate alla città antica etrusca, nonché quella meglio conservata. Si trova in piazza Fortebracci proprio di fronte all’Università per Stranieri. E’ così imponente che è impossibile non notarlo!

 

I panorami più belli

Il centro di Perugia sorge su un colle da cui ci sono delle bellissime vedute sulla città bassa e sul verde che colora l’Umbria. Ecco i panorami più belli:

  • Giardini Carducci. Situati alla fine di Corso Vannucci, questi giardini terminano con un incantevole balcone sul verde. Si chiamano così in onore del poeta che da qui prese l’ispirazione per Canto all’Amore.
  • Via Cesare Battisti. Dall’Arco Etrusco in piazza Fortebraccia è la via che costeggia le mura.
  • Porta Sole. La puoi raggiungere sempre dall’Arco Etrusco seguendo via Bartolo e infine via delle Prone. C’è un po’ da camminare in salita, ma ne vale la pena perché lo considero il panorama più bello di Perugia. Volendo lo stesso percorso può esser fatto al contrario.
  • Uscita del Minimetrò.
cosa vedere in umbria

 

Ristoranti a Perugia dove mangiare

Torta al testo, strangozzi, tartufo, salumi: Perugia è per buongustai. Non si può non andare a Perugia e non assaggiare i sapori forti locali nelle osterie di una volta. Ecco alcuni consigli sui ristoranti a Perugia.

  • Al Tartufo. Ristorante in centro specializzato in tartufo, ma con ampia disponibilità di proposte anche per chi non ama questo alimento. L’ambiente è caldo e intimo con mattoncini a vista. Tutto buonissimo.
  • Dal Mi Cocco. Questo ristorante umbro ricorda le vecchie osterie di una volta. Il menù rigorosamente con piatti locali è fisso e varia di giorno in giorno. Costa pochissimo, € 15,00 bevande escluse. Davvero non male.
  • Civico 25. Un ristorantino dall’atmosfera intima e luci soffuse adatto anche ad una cena a due. Il menù rivisita la tradizione umbra in chiave moderna ed i piatti sono curati e deliziosi.
  • Fressco. Ecco l’opzione healthy, subito al di fuori delle mura e vicino all’Arco Etrusco. Fanno insalatone, sandwich e altro con ingredienti freschi. Lo consiglio per un pranzo veloce.
  • Caffè dal Perugino. Il migliore in città se vuoi fare un aperitivo tipico con vino e salumi umbri, ma soprattutto se vuoi immergerti in tutto il folklore locale.

 

Cosa vedere a Perugia e dintorni

Se hai più giorni ti consiglio di prendere in considerazione gli incantevoli borghi nei dintorni di Perugia nei quali trascorrere la giornata intera oppure qualche ora. In mezz’ora d’auto da Perugia puoi raggiungere Assisi oppure Spello, la città dei fiori. Proseguendo da Spello verso sud trovi Bevagna e Trevi, 40 minuti da Perugia, entrambi inseriti nella lista dei Borghi più belli d’Italia.

Gubbio, altro bellissimo borgo, dista invece 40 minuti da Perugia dirigendoti verso nord.

Ti potrebbe interessare

Leave a Comment