Home Destinazioni Londra in 4 giorni: cosa vedere la prima volta

Londra in 4 giorni: cosa vedere la prima volta

by Chiara Stinson

Non sei mai stato a Londra? Nessun problema! Ecco i miei consigli su cosa vedere a Londra in 4 giorni, le attrazioni principali, i musei della capitale inglese, i mercati e tutti gli indirizzi imperdibili di Londra.

Mettiti bene in testa una cosa: Londra è grande e ci sono tantissime cose da vedere. E’ assolutamente normale rimanere spaesati al primo impatto, ma ti assicuro che in 4 giorni a Londra hai la possibilità di visitare buona parte delle attrazioni più belle della capitale del Regno Unito, facendo ovviamente delle scelte.

Questa guida non è di certo esaustiva, ma vuole essere d’aiuto per quanti si trovano ad organizzare il proprio viaggio a Londra ed hanno poco tempo a disposizione. L’itinerario proposto in 4 giorni opera una selezione dei posti a mio parere più belli, alternando le attrazioni classiche della Londra regale agli indirizzi della città moderna sempre in evoluzione.

 

Dove dormire a Londra

Bene. Hai preso il volo e adesso cerchi un hotel. Devi sapere che Londra non ha un vero e proprio centro, ma se è la tua prima volta ti consiglio di alloggiare in zona 1. Piccadilly Circus e Covent Garden sono le zone perfette, ma gli hotel sono costosi. Se vuoi risparmiare qualcosina puoi fermarti a Earl’s Court, una curata zona residenziale e pochi passi dall’elegante Kensington e ben collegata con tutto in pochi minuti di metro. Un’altra zona strategica è quella di King’s Cross.

 

Muoversi a Londra

Muoversi a Londra è semplicissimo con la metropolitana. Avrai bisogno dell’Oyster Card, una tessera elettronica sulla quale viene caricato in anticipo il credito utilizzabile su tutti i mezzi pubblici. L’Oyster Card ti permette di risparmiare circa il 50% sul costo dei singoli biglietti. Una volta esaurito il credito, puoi ricaricarlo alle biglietterie automatiche delle stazioni metro così come presso i rivenditori autorizzati.

OYSTER CARD

Cosa comprende: metro, bus, tram compresi i collegamenti per Heathrow e London City

Costo: £ 5 in aggiunta al credito che vuoi caricare

Dove acquistarla: online, cliccando qui; all’aeroporto presso i punti adibiti; a Londra in tutte le stazioni metro e nei rivenditori autorizzati

londra in 4 giorni
Metro
londra in 4 giorni
Taxi a Londra
londra in 4 giorni
Metro

 

Londra, cosa vedere in 4 giorni

In questo articolo ti mostro il mio itinerario per visitare Londra in 4 giorni.

Giorno 1: Il West End

  • Trafalgar Square

  • Covent Garden

  • Chinatown e Piccadilly Circus

  • Soho e Carnaby Street

Giorno 2: Dalla South Bank al Bloomsbury

  • Tate Modern

  • Borough Market

  • Millenium Bridge

  • Tower Bridge

  • British Library

  • British Museum

Giorno 3: St Paul e Westminster

  • Cattedrale di St Paul

  • Abbazia di Westminster, Palazzo di Westminster e Big Ben

  • Buckingham Palace e St James Park

  • Mercato Metropolitano

Giorno 4: Kensington e Notting Hill

  • Natural History Museum

  • Notting Hill

 

Giorno 1: il West End

Il West End è la zona più vibrante di Londra. Inizia il tuo giro da Trafalgar Square, uno dei simboli della città, in ricordo della battaglia di Trafalgar in cui l’ammiraglio inglese Nelson sconfisse le truppe di Napoleone. E’ proprio di Nelson la statua che erige al centro della piazza, alta oltre 5 metri. Su Trafalgar Square si affaccia anche la National Gallery, uno dei musei d’arte più importanti al mondo con dipinti di Van Gogh, Tiziano, Michelangelo. Noi non lo abbiamo visitato, ma ti ricordo che a Londra c’è una bellissima iniziativa riguardante la cultura: i musei sono gratuiti!

Prosegui poi per Leicester Square e, dopo esserti perso tra le viette e aver respirato l’aria cosmopolita di questa zona, arriva a Covent Garden, il celebre mercato coperto di Londra. Questa tappa è imperdibile e ancor più bella se capiti durante il periodo natalizio. Visita le bancarelle dell’Apple Market tra originalità vintage, coloratissimi cappelli e splendidi oggetti d’arredamento fatti a mano, entra ed esci dai negozietti scintillanti tutt’intorno. Covent Garden non è solo shopping, ma anche cibo! Questo luogo è il vero fulcro della vita di Londra, affollato e attivo tutto il giorno. Se hai tempo ti consiglio di venir qui quando la luce cala e le lucine rendono l’atmosfera ancor più magica.

Londra Covent Garden
Covent Garden
Londra Covent Garden
Covent Garden
Covent Garden Londra
Covent Garden
Covent Garden Londra
Covent Garden
Covent Garden Londra
Covent Garden Quartiere
Covent Garden Londra
Covent Garden Quartiere

Dirigendoti verso Piccadilly Circus, passa attraverso il pittoresco quartiere di Chinatown: riconoscerai subito l’ingresso delimitato dalle alte porte color rosso e oro. Una Cina in miniatura, decorata con le tipiche lanterne e ricca di ristorantini: se ami i posti alla buona, questo è il luogo ideale per provare degli ottimi ravioli cinesi.

Chinatown Londra
Chinatown
Chinatown Londra
Chinatown

Attraversa Piccadilly Circus e fai tappa da Fortnum & Mason, i grandi magazzini di lusso: rimarrai incantato dalla bellezza delle sue vetrine. Celebre è il rito del tè delle 5, che puoi prendere come un vero inglese al terzo piano. L’altro grande magazzino che non puoi perdere a Londra è Liberty London nella vicina Soho. Da qui inizia l’esplorazione della Londra trendy di Soho con i suoi negozietti alla moda, Carnaby Street e Oxford Circus.

E’ giunta sera e in questa zona hai opzioni a non finire per mangiare: se come me ami la cucina fusion, ti consiglio Ping Pong Soho con i ravioli cinesi al vapore più buoni di Londra. Su Carnaby Street c’è Kingly Court, un bellissimo cortile interno su tre piani con ristorantini di ogni tipo dalla pizza al sushi, all’hamburger alle favolose tapas peruviane di Senor Ceviche.

Londra Kingly Court
Kingly Court, Carnaby Street
Londra Piccadilly Circus
Piccadilly Circus
Cosa vedere a Londra in 4 giorni
Covent Garden

 

Giorno 2: dalla South Bank al Bloomsbury

Dedichiamo la prima parte della giornata alla South Bank, la zona che si estende lungo la riva sud del Tamigi. Questa zona di Londra, un tempo degradata, ha oggi un’anima alternativa ed ospita alcune delle più importanti attrazioni della città, nonché musei, ristoranti e vivaci pub. Vale decisamente la pena dedicare qualche ora dei tuoi 4 giorni a Londra per visitare la South Bank. Se la giornata è limpida fai un salto alla Tate Modern: forse non sai che all’ultimo piano c’è una terrazza da cui puoi godere una bellissima vista a 360 gradi sulla città. Non è magnifica?

Cosa vedere a Londra in 4 giorni
Vista dalla Tate Modern

A fianco della Tate Modern, c’è lo Shakespeare Globe, fedele ricostruzione dell’originale teatro sede delle opere di Shakespeare. Un altro punto panoramico della South Bank senza dubbio impressionante è London Eye, la ruota panoramica. Per evitare le lunghe code, clicca qui e prenota il biglietto online.

Goditi la South Bank e passeggia sul lungo fiume tra mercatini, artisti di strada e le persone di ogni etnia. Per mangiare una tappa imperdibile è il Borough Market dove c’è tutto lo street food che desideri. Tra tutti, ti consiglio la pasta fatta a mano di Padella Pasta. Attraversa poi il Tamigi da Millenium Bridge, lo scenografico ponte che conduce proprio di fronte alla Cattedrale di San Paolo. Da qui procedi fino a Tower Bridge, tappa immancabile tra le cose da vedere a Londra.

Millenium Bridge Londra
Millenium Bridge
South Bank Londra
South Bank
South Bank Londra
South Bank
Tower Bridge Londra
Tower Bridge

Saluta la South Bank: la seconda parte della giornata si svolge nel Bloomsbury, l’elegante quartiere letterario. Ci si arriva dalla stazione di King’s Cross e St Pancras, le due sono adiacenti. Per gli amanti di Harry Potter proprio a King’s Cross si trova il binario 9 e 3/4 con il carrello che attira i tantissimi fan del maghetto di Hogwarts. Fai attenzione perchè l’attesa per fare la foto può durare oltre 1 ora. Dopo aver ammirato la splendida stazione neogotica di St Pancras puoi iniziare l’esplorazione del Bloomsbury.

Cosa vedere a Londra in 4 giorni
St Pancras Station
Cosa vedere a Londra in 4 giorni
Bloomsbury
Cosa vedere a Londra in 4 giorni
Bloomsbury
Cosa vedere a Londra in 4 giorni
Bloomsbury

Nel Bloomsbury si respira la vera atmosfera inglese tra gli eleganti palazzi, i pub tipici, i parchi verdi tutti in ordine. La sensazione è quella di essere in una zona residenziale dal carattere garbato. Da amante delle biblioteche non potevo di certo perdermi la British Library: sali e scendi le scale senza far troppo rumore mentre c’è chi studia. In questa biblioteca immensa sono custoditi alcuni tra i libri più importanti, veri e propri pezzi di storia come la Magna Charta.

British Library
British Library
British Library
British Library

L’attrazione principale del Bloomsbury è il British Museum. Se dovessi consigliarti uno solo tra tutti i musei di Londra, sceglierei questo. Le sale sono bellissime e affascinanti, alcune delle quali dominate da un silenzio d’altri tempi nonostante i visitatori. Il British Museum ha più di 5 km di corridoi e sarà impossibile visitarlo per intero: ti consiglio di concentrarti un paio di ore sulla zona dell’antico Egitto – tra i punti d’interesse la mummia di Cleopatra e la Stele di Rosetta- e quella dell’antica Grecia.

London British Museum
London British Museum
London British Museum
London British Museum
London British Museum
London British Museum
London British Museum
London British Museum

Terminata la visita al British Museum prendi un tè o un calice di vino al The Coral Room tra eleganti arredi vittoriani. A fianco ti segnalo Dalloway Terrace, uno dei ristoranti più scenografici di tutta Londra, i cui splendidi allestimenti floreali variano a seconda della stagione. Per cenare qui, o anche per un brunch, sappi che dovrai prenotare con anticipo.

Londra prima volta
Coral Room
Londra prima volta
Dalloway Terrace

Ritorna poi verso il cuore del West End e dirigiti verso Regent Street, bellissima lunga via costellata di eleganti palazzi. Come già citato sopra, un altro grande magazzino da visitare è Liberty London che si trova proprio su Regent Street.

 

Giorno 3: St Paul e Westminster

Il terzo giorno è dedicato alla visita di alcune tra le attrazioni storiche più importanti, da non perdere tra le cose da vedere a Londra in 4 giorni. Si inizia con la Cattedrale di St Paul, edificio costruito da Sir Wren in seguito al Grande Incendio di Londra nel 1666 che distrusse la chiesa precedente. Da allora ha avuto un ruolo di primo piano negli eventi storici e politici della capitale inglese, incluso il matrimonio tra Carlo e Lady Diana. La visita all’interno è aiutata dall’audioguida ed è possibile salire nella cupola.

CATTEDRALE DI ST PAUL

Orario: lun-sab 08.30-16.30; dom no visite

Costo: £ 18 adulti; £ 8 ridotto

Dove acquistare: online clicca qui

Londra prima volta
Cattedrale di St Paul
Cosa vedere a Londra in 4 giorni
Cattedrale di St Paul
Cattedrale di St Paul
Cattedrale di St Paul

Da St Paul a Westminster: noi lo abbiamo fatto a piedi per assaporare ancor più la città. Sulla strada lungo il Tamigi non puoi non notare il bellissimo palazzo neoclassico della Somerset House, centro ricreativo per le arti moderne e la cultura. L’interno ospita mostre, mentre il cortile d’inverno diventa una pista di pattinaggio.

Londra prima volta
Esterni, Somerset House
Londra prima volta
Esterni, Somerset House

A Westminster puoi ammirare il Big Ben – fino al 2021 coperto perché in ristrutturazione -, l’Abbazia di Westminster e il Palazzo di Westminster, detto anche Houses of Parliament perché sede del Parlamento inglese. Sia l’abbazia, sia il palazzo sono visitabili: se hai poco tempo ti consiglio di visitare la prima dove sono stati incoronati i sovrani inglesi e dove sono custodite le loro salme, insieme a quelle di altri personaggi illustri inglesi tra cui Isaac Newton. Questa abbazia fa parte della storia inglese ed è doveroso visitarla: preparati a conoscerla!

ABBAZIA DI WESTMINSTER

Orario: lun-ven 09.30-15.30; sab 09.30-13.30

Costo: £ 22 adulti; £ 9 ridotto

Dove acquistare: online clicca qui

Una volta terminata la visita, per pranzo puoi scegliere velocemente uno dei tanti Pret a Manger per la città oppure sederti in un pub dall’atmosfera inglese come The Albert Pub Victoria Street.

Il pomeriggio dedicalo alla visita di Buckingham Palace: solo nei mesi estivi quando la Regina è in vacanza è possibile visitare alcune stanze, altrimenti ti basterà ammirare la residenza reale dall’esterno. Per ovvie ragioni, Buckingham Palace ha un fascino tutto suo che richiama turisti e curiosi a ogni ora. La cerimonia del cambio della guardia si tiene invece alle ore 11 di mattina, tutti i giorni d’estate e a giorni alterno d’inverno.

Proprio dietro Buckingham Palace si trova St James Park. I parchi a Londra sono bellissimi e assumono colori differenti in ogni stagione. St James Park, benchè uno dei più piccoli, sembra un dipinto ed è a ragione tra i più amati dai londinesi.

St James Park Londra
St James Park
St James Park Londra
St James Park
St James Park Londra
St James Park

Infine concludi la giornata al Mercato Metropolitano di Mayfair. Questo market è suggestivo per la sua ambientazione all’interno di una chiesa sconsacrata e propone tantissimi stand di streetfood di qualità, dalla pizza napoletana alla carne alla griglia, al pad thai. Una seconda sede si trova a Elephant&Castle. Lo stesso Mercato Metropolitano è un brand internazionale, lo trovi ad esempio anche a Lisbona.

 

Giorno 4: Kensington e Notting Hill

L’ultimo dei 4 giorni a Londra inizia con una deliziosa colazione da Theo’s Simple Italian a South Kensington. Segnati questo indirizzo se fai delle colazioni healthy e ricche: il buffet offre yogurt greco, frutta a volontà, cereali integrali e croissant senza glutine. Ovviamente non mancano le proposte più golose e piatti alla carta come pancakes.

Londra ristoranti
Colazione da Theo’s Simple Italian
Londra ristoranti
Theo’s Simple Italian

A Kensington dedica qualche ora. Guardarsi intorno è un po’ come tornare indietro in epoca vittoriana: ampi viali contornati da eleganti palazzi bianchi e colori pastello, piccoli parchi verdi e ordinati. Non farti scappare una rilassante passeggiata a Kensington, passando davanti Kensington Palace dove nacque la regina. Il quartiere è famoso anche per i musei che ospita: il Victoria Albert Museum e il Natural History Museum, il museo di storia naturale. Cosa ti consiglio di visitare? Senza dubbio quest’ultimo, all’interno di un maestoso edificio. Nella hall lo scheletro di una balena blu chiamata Hope, il più grande animale della Terra nonché specie a rischio d’estinzione, ci ricorda l’importanza di preservare la biodiversità della specie. E’ un’installazione impressionante, che vale assolutamente la pena di vedere a Londra. Nel museo l’area dedicata ai dinosauri è molto interessante. Inoltre all’esterno in occasione del Natale viene allestita una pista di pattinaggio. Se hai tempo puoi fare un salto da Harrods.

National History Museum Londra
Hope, National History Museum
National History Museum Londra
Interno, National History Museum
National History Museum Londra
Esterno d’inverno, National History Museum
National History Museum Londra
Esterno d’inverno, National History Museum

Più tardi ci dirigiamo a Notting Hill, l’ultima tappa dei 4 giorni a Londra. Il cuore di Notting Hill è Portobello Road, dove ogni sabato si tiene un mercatino vintage. Ti piace girare alla ricerca del pezzo unico? Allora Notting Hill fa per te: la strada è piena di negozietti vintage, d’abbigliamento e oggettistica vecchia e nuova. Brand artigianali si mischiano a negozi d’antiquariato e piccoli posticini dove mangiare. Le tanto famose casette color pastello le trovi nelle vie laterali.

Notting Hill Londra
Notting Hill

Ti potrebbe interessare

Leave a Comment