Home DestinazioniAustria Vienna, cosa vedere in 3 giorni nella città più elegante d’Europa

Vienna, cosa vedere in 3 giorni nella città più elegante d’Europa

by Chiara Stinson

L’eleganza di Vienna è proverbiale. Scopri cosa vedere a Vienna in 3 giorni: i palazzi, la sontuosità della città imperiale, l’arte di Klimt. Da Hofburg ai ristoranti di cucina tipica e tutti gli indirizzi della Vienna all’avanguardia.

 

Vienna è una città vivibile e ordinata. Sfarzosa nei palazzi che rievocano i tempi dell’Impero Austriaco e di Sissi, all’avanguardia e creativa nei suoi più nuovi quartieri, a tratti essenziale come le città del nord Europa sanno essere. 3 giorni non sono tanti per vedere Vienna, pensa che si contano oltre 150 palazzi storici e 27 castelli. E’ quindi importante scegliere cosa vedere a Vienna in 3 giorni, tra le tante opzioni disponibili.

Magica d’inverno con le luci del Natale e dei mercatini, verde e dinamica d’estate: il periodo influenza tantissimo la percezione di questa città dai mille volti. Io l’ho visitata d’inverno avvolta dal richiamo del Natale che l’ha resa affascinante e ancor più sfarzosa. E se ti viene fame, qui ti consiglio 12 ristoranti dove mangiare a Vienna.

 

Vienna a Natale

Se sai resistere al freddo Vienna a Natale è una bellissima idea! Le festività natalizie accendono la capitale d’Austria con le lucine, i colori degli addobbi e i profumi delle prelibatezze locali. Cosa vedere a Vienna a Natale? Già dalla fine di Novembre le piazze si popolano con i mercatini di Natale dalle tipiche capanne in legno, dove si vendono souvenir d’artigianato, vin brulè e molto altro. Non farai fatica a trovarli: i più belli sono quelli davanti al Rathaus con 150 bancarelle e nel quartiere di Spittelberg, ma ce ne sono davvero molti, dal centro città fino a Schönbrunn. L’atmosfera a Natale è così suggestiva e Vienna si riempie di eventi.

 

Cosa vedere a Vienna in 3 giorni

Sono davvero tantissime le cose da vedere a Vienna che sarebbero necessari almeno 4 o 5 giorni pieni. Quello proposto è un itinerario per vedere Vienna in 3 giorni, con le attrazioni principali da non perdere e alcune scelte di gusto personale.

  • Duomo di Santo Stefano
  • Hofburg
  • Biblioteca Nazionale Austriaca
  • Wiener Staatsoper
  • MuseumsQuartier
  • Neubau
  • Rathaus
  • Castello di Schönbrunn
  • Hundertwasserhaus

 

Vienna
Centro di Vienna
Vienna
Negozio nel centro di Vienna
Vienna
Graben

 

Duomo di Santo Stefano

Inizia da qui i tuoi 3 giorni a Vienna. Lo Stephansdom è il simbolo di Vienna e si trova nel pieno centro della città, l’Innerstadt. Lo riconosci dal tetto decorato con 250.000 tegole blu, verdi e gialle che danno vita ad uno splendido mosaico e allo stemma degli Asburgo. Il Duomo di Santo Stefano ha uno dei campanili più alti d’Europa. L’atmosfera all’interno è buia, quasi a suggerire riverenza, ma ti assicuro: si rimane con il naso all’insù tante sono le altezze e i particolari. L’ingresso è gratuito; a pagamento la visita alle catacombe, al tesoro e alla torre del duomo. In questo sito trovi tutti gli itinerari disponibili con i relativi costi.

Vedere Vienna dall’alto. Se e non soffri di vertigini la salita alla torre del duomo fa proprio per te! Il costo è di 4,50 €.

 

Duomo di Santo Stefano, Vienna
Stephansdom
Duomo di Santo Stefano, Vienna
Stephansdom

 

A Natale, arrivando fin qui percorrendo Graben, la piazza pedonale che collega Hofburg con lo Stephansdom, si assiste ad uno degli spettacoli di luminarie più belli di Vienna. Graben è un museo a cielo aperto: ospita la Haas Haus, la chiesa di San Pietro, la fontana di San Giuseppe ed eleganti caffè in sontuosi palazzi.

 

Vienna
Graben

 

Tutto il centro di Vienna è da scoprire. Cammina e guardati intorno, entra nei palazzi, respira l’aria regale dell’Impero degli Asburgo e visita i mercatini di piazza Michaelerplatz.

 

Mercatini di natale Vienna
Mercatini di Michaelerplatz
Vienna
Negozio di fiori nel centro di Vienna

 

Hofburg

Hofburg è il palazzo imperiale per secoli residenza degli Asburgo. Un complesso di oltre 2.600 stanze che ospita diversi musei. La visita classica comprende il Museo di Sissi, gli Appartamenti Imperiali e il Museo delle Argenterie di Corte, visitabili anche in giorni differenti con lo stesso biglietto.

Qui ha davvero vissuto la principessa Sissi – Sisi il soprannome corretto – che tutti conosciamo dal film e dal cartone animato. E allora non si può che essere curiosi di scoprirne la vera storia! Con il Sisi Ticket, che ho acquistato online, si evitano le code e c’è incluso anche il Castello di Schonnbrunn, altra tappa da non perdere tra le cose da vedere a Vienna in 3 giorni.

SISI TICKET

Cosa comprende: Hofburg – Appartamenti imperiali, Museo di Sisi, Museo delle Argenterie di Corte -, Castello di Schönbrunn e Hofmobiliendepot (Museo del mobile)

Costo: 29,90 €

Dove acquistarlo: qui online oppure presso una delle biglietterie delle attrazioni incluse

 

Hofburg Palace
Hofburg Palace, entrata

 

Biblioteca Nazionale Austriaca

Tra gli altri musei dell’Hofburg visita la Biblioteca Nazionale Austriaca, Österreichische Nationalbibliothek. Sono sempre attratta dalle librerie e dalle biblioteche che conservano quel fascino vintage andato perduto. La biblioteca dell’Impero lascia a bocca aperta per la sua sontuosità: è un elegante museo con oltre 200.000 libri, papiri e spartiti mischiati ai dettagli in stile barocco degli interni.

Il costo è di € 8,00. Ricorda che da Ottobre a Maggio rimane chiusa il lunedì. E’ una visita che non ti porterà via molto tempo, anche perché vicina a Hofburg e perfetta da inserire tra le cose da vedere a Vienna in 3 giorni.

Per tutti gli Instagram addicted e per chi vuole rilassarsi tra un museo e l’altro, non lasciarti scappare Palmenhaus, caffè e ristorante in una serra.

 

Wiener Staatsoper

Ho imparato che i teatri delle città nascondono quel fascino di un tempo. Così, come a Barcellona ho amato tantissimo il Palau de la Musica Catalana, in una città dall’eleganza di Vienna non potevo lasciarmi sfuggire la Wiener Staatsoper, il teatro lirico più famoso della capitale d’Austria.

Ed ho fatto bene, anzi benissimo: il Teatro dell’Opera è maestoso, incredibile nella sua bellezza. Consulta gli orari per le visite guidate, disponibili anche in italiano al costo di 9,00 €. In meno di un’ora si ha la possibilità di apprezzarne la storia, curiosare tra i dietro le quinte proprio come gli addetti ai lavori ed infine sedersi in platea.

Per assistere ad un balletto o ad una rappresentazione. Purtroppo i biglietti per gli spettacoli sono da prenotare in anticipo e puoi farlo direttamente dal sito ufficiale della Wiener Staatsoper. Puoi anche aspettare all’ultimo, ma rimangono disponibili solo i posti in piedi con visibilità limitata.

 

Wiener Staatsoper Vienna
Wiener Staatsoper, interni
Wiener Staatsoper Vienna
Wiener Staatsoper, sala

 

All’uscita ti aspetta una dolce sorpresa. Il teatro, infatti, si trova in pieno centro di fronte a due dei Cafè dove fanno le migliori Sacher di Vienna: l’Hotel Sacher e il Cafè Mozart.  Praticamente impossibile non inserirli tra la lista del cosa fare a Vienna in 3 giorni!

 

Mozart Cafè Vienna
Mozart Cafè
Centro di Vienna
Centro di Vienna

 

MuseumsQuartier

Il più grande complesso museale di Vienna, nonché una delle aree culturali più importanti al mondo con i suoi 60.000 mq di edifici barocchi, palazzi d’arte e spazi esterni. A metà tra l’eleganza imperiale e la semplicità moderna, è un luogo che saprà deliziare i tuoi cinque sensi se ami l’arte in ogni sua manifestazione. Comprende il nuovo Museo Leopold, il Mumok Museo d’Arte Moderna, il museo d’arte contemporanea Kunsthalle, il centro di architettura Architektursentrum Wien, lo ZOOM per i più piccoli e altre istituzioni.

Al Museo Leopold, il più visitato del MuseumsQuartier, ci sono i capolavori di Schiele e Klimt, ma non Il Bacio che è invece custodito all’Österreichische Galerie Belvedere. Noi non abbiamo visitato i musei, ma abbiamo fatto un bel giro in quest’area e ci siamo fermate al Cafè Leopold per riscaldarci dal freddo. L’altro indirizzo di design del MuseumsQuartier è il Corbaci. Puoi anche guardare qui i 12 ristoranti e caffetterie dove mangiare a Vienna.

 

Neubau

A partire dal Museumsquartier dalla parte opposta rispetto al centro città ha inizio Neubau, il distretto numero 7. E’ il quartiere più in voga della città. Qui vedrai una Vienna cool, fatta di atelier, negozi di designer e gallerie d’arte per chi va a caccia del pezzo unico e introvabile.

Parti alla scoperta di Neubau con una colazione healthy in uno dei cafè dalle linee minimal e dall’atmosfera hipster. Se sei un tiratardi, in questo quartiere la domenica puoi fare un brunch da Ulrich o da Figar.

 

Rathaus

Ospitato in un elegante palazzo, il municipio di Vienna non di rado non viene citato tra le cose da vedere a Vienna. Non fare l’errore di crederci! L’edificio è imponente e molto bello all’interno. Lunedì, mercoledì e venerdì alle 13 è possibile prender parte a delle visite guidate: non occorre prenotare, ma bisogna presentarsi all’entrata del Rathaus. Il mio consiglio è quello di arrivare in anticipo, non è semplice trovare il punto d’incontro. In alternativa puoi entrare ed iniziare a girare nel palazzo, su e giù per i piani: non rimarrai deluso dalla sua imparagonabile bellezza.

 

Rathaus Vienna
Rathaus, sala principale

 

Il piazzale antistante da metà Novembre accoglie tutta la magia dei mercatini di Natale più belli di Vienna: gli addobbi, i colori caldi, le lucina e il vin brulè tra le mani. Mi è venuta voglia di comprare tutto e, al ritorno dal viaggio, non ho resistito dal fare subito l’albero.

 

Mercatini di Natale, Rathaus

Mercatini di Natale, Rathaus
Mercatini di Natale, Rathaus

 

Castello di Schönbrunn

La reggia estiva degli Asburgo circondata da un bellissimo parco. Gli interni sono proprio come nelle favole: sfarzosi e ricchi di dettagli, raccontano tutta la magia di vivere durante l’epoca imperiale. L’audioguida che ti verrà data all’ingresso ti svelerà la vera storia della principessa Sissi partendo dalle stanze dove si pettinava i lunghi capelli, la palestra, i suoi abiti. Il racconto è molto dettagliato e se dovessi fare un confronto con Hofburg ho apprezzato di più questo percorso, ma si tratta di un’opinione personale.

Il costo è di 14,20 € oppure 17,20 € per il percorso completo. Ricorda che con il Sisi Ticket questa attrazione è inclusa.

Il parco tutt’intorno da il meglio di sé in autunno quando le foglie si dipingono dei toni caldi del giallo e dell’arancione: Vienna è una delle mete europee più belle per ammirare il foliage a Ottobre. I Viennesi amano questo luogo per fare jogging.

 

Castello di Schönbrunn, interni
Castello di Schönbrunn
Castello di Schönbrunn, interni

 

Hundertwasserhaus

E’ una delle attrazioni più curiose di Vienna. Questo complesso di case colorate abbellite da alberi sopra i tetti sono state progettate dall’architetto e pittore Friedensreich Hundertwasser nella prima metà degli anni ’80. Avevano lo scopo di portare allegria alle persone meno abbienti della città e sono tutt’oggi abitate, non è quindi possibile visitarle all’interno. Un’opera a cielo aperto per una visita fuori dagli schemi.

 

 

Adesso se quasi pronto per visitare Vienna. Ti manca solo di scoprire i dove mangiare a Vienna: 12 indirizzi dalla cucina tipica austriaca agli ultimi ristoranti cool.

Ti potrebbe interessare

Leave a Comment